martedì, Maggio 11, 2021
Parco regionale dell’Appia Antica

Parco regionale dell’Appia Antica

Il parco regionale dell’Appia Antica è uno tra i parchi più estesi d’Europa. 

La storia

Il console Appio Claudio aveva la necessità di favorire gli scambi commerciali di Roma. 

Per questo decise di realizzare una strada che potesse collegare Roma alla Campania e, successivamente, a Brindisi. Che prenderà il nome di Appia Antica. La sua caratteristica era di poter essere percorsa con ogni mezzo e nei due sensi di marcia, perché era larga quasi 4,10 metri.

Un’altra particolarità è la pavimentazione, realizzata con grandi pietre levigate collocate su un terreno composto da terriccio che ne favoriva il drenaggio. Ben presto venne considerata la Regina delle strade ovvero Regina Viarium

Lungo il percorso si possono incontrare numerose installazioni funerarie.

Il parco

Il parco Regionale dell’Appia Antica con una superficie di 4.580 ettari è il parco più esteso d’Europa. Il Parco rappresenta per i cittadini romani e non solo un grande polmone verde per svolgere attività all’aria aperta o per trascorrere una giornata tra cultura è archeologia. Tra i monumenti, numerosissimi, i più importanti da visitare sono: Porta San Sebastiano e le Mura Aureliane, il Sepolcro di Priscilla, l’area del Circo di Massenzio, il grande mausoleo di Cecilia Metella tutti del periodo repubblicano e imperiale.

Porta San Sebastiano

Porta San Sebastiano è la più grande delle porte nella cinta difensiva delle Mura Aureliane di Roma. In origine si chiamava “Porta Appia”, perché da essa usciva la via Appia, ma fu ribattezzata “Porta S. Sebastiano” in epoca cristiana perché la via conduce alla basilica ed alle catacombe di S. Sebastiano, meta di pellegrinaggi popolari.

Sepolcro Priscilla

Il Sepolcro di Priscilla è una tomba monumentale. La tomba apparteneva a Priscilla, moglie di Tito Flavio Abascanto, liberto dell’imperatore Domiziano.

Circo di Massenzio

Il Circo di Massenzio, detto anche circo di Romolo e, impropriamente durante il medioevo, circo di Caracalla, è un circo romano, fatto edificare intorno al 311 dall’imperatore Massenzio a Roma includeva la villa di Massenzio e il mausoleo del figlio Valerio Romolo.

Cecilia Metella

Il Mausoleo di Cecilia Metella situato poco prima del III miglio della Via Appia Antica. Venne costruito durante l’impero di Augusto in onore di Cecilia Metella, figlia di un console romano. E’ un mausoleo circolare su una base quadrata, decorato nella parte superiore da un fregio con festoni e teste di bue.

Appena il tempo migliora andrò personalmente a visitare questi monumenti e sarà l’occasione per una meravigliosa passeggiata sulla via Appia Antica.

Jimena Aiello

Immagini: Wikimedia Commons

Viaggi e Natura

Da non perdere