giovedì, Giugno 17, 2021
L’amicizia oltre il bullismo

L’amicizia oltre il bullismo

prima parte

Una bambina di nome Giada che aveva 9 anni andava a scuola accompagnata sempre dalla madre, Giada era una bambina timida e si isolava molto spesso, non aveva amici, Giada era una bambina straniera di colore, a scuola la prendevano sempre in giro, quando c’era l’intervallo i compagni iniziarono a prendersi gioco di lei, gli presero/tolsero i colori i fogli per disegnare, i disegni o qualsiasi cosa lei facesse non andava mai bene. 

Nel rientro a casa si mise a piangere, iniziò ad isolarsi in camera e i genitori vedendola strana iniziarono a preoccuparsi della propria figlia di 9 anni che era sempre rinchiusa dentro la sua stanzetta.  

La mamma allora andò in camera della bambina per parlare e gli chiese cosa le stesse accadendo, cosa avesse la piccola Giada, perché si stesse comportando in quel modo. La bambina si mise a piangere perché le vennero in mente le cose accadute a scuola e come fossero i compagni con lei, seppur la mamma continuasse a chiederle cosa succedeva, Giada decise di tenersi tutto dentro.

Giada era presa in giro dai suoi compagni, nessuno che la volesse aiutare dentro quella scuola, le maestre videro che c’era qualcosa che non andava bene nella bambina, doveva essere aiutata, essendoci a scuola una psicologa e vedendo la situazione, la psicologa la volle aiutare. 

La madre di Giada piangendo pregò di aiutare Giada e lei, la psicologa decise così di aiutare sia la madre che la figlia disperatamente! Cosi Giada, la mamma e la psicologa presero la decisione di programmare due sedute a settimana per far stare Giada più tranquilla. 

segue….

Federica Carnevale

C'era una volta L'angolo dei bambini

Da non perdere