giovedì, Giugno 17, 2021
L’amicizia oltre il bullismo

L’amicizia oltre il bullismo

seconda parte

La bambina impaurita entrò dentro la stanza dove stava la psicologa e rimase silenzio; la psicologa le chiese a Giada di come stesse, la bambina rispose timidamente “sto bene” la psicologa continuò: “tu avresti bisogno di aiuto, io sono qui per aiutarti per qualsiasi cosa io sono qui con te.” 

La bambina iniziò a piangere e a chiedere della sua mamma e uscì dalla stanza, ma la mamma le disse di ritornare dentro dalla psicologa e che le avrebbe fatto bene sfogarsi un po’. 

La bambina sentendo quelle parole della mamma capì che le sarebbe servito e che ne avrebbe avuto bisogno, non avendo nessuna amica/amici con cui rivolgersi dovette rimanere lì, Giada prese una decisione e iniziò a parlare e dire tutto ciò che le succedeva. 

Il giorno seguente Giada tornò a scuola con molta paura e tristezza, entrò in classe e si mise vicino ad una compagna si mise seduta mentre la compagna di nome Giulia la vide e le chiese: come ti chiami? Giada dondolandosi avanti e dietro con la sedia rispose io mi chiamo Giada e tu

L’altra bambina continuò: io mi chiamo Giulia e ho 9 anni, Giada rispose anche io ne ho 9. 

Giulia le chiese: come mai ti dondoli sulla sedia? Sei agitata? Sei ansiosa? Se vuoi puoi parlarmene io sono qui! Giada dopo un po’ capì che la sua compagna la voleva aiutare e fare amicizia con lei. Si parlarono e strinsero amicizia. La classe di Giada e Giulia rimase colpita di questa nuova amicizia, Giada non si sarebbe mai aspettata che qualcuno della classe potesse fare amicizia con lei. Giada raccontò questo episodio subito alla psicologa del suo disagio di riuscire a comunicare e fare amicizia con altre persone. 

Conclusione: Giada e Giulia diventarono molto amiche.

 Con questa storia quello che voglio sottolineare è come sia difficile e come per Giada sia stato un percorso molto difficile. Ma ci sono anche brave persone come Giulia. 

Federica Carnevale

C'era una volta L'angolo dei bambini

1 thought on “L’amicizia oltre il bullismo

Comments are closed.

Da non perdere